La nuova ed opzionale IRI ( Imposta sul reddito di Impresa ), introdotta dall’ultima Legge di Stabilità 2017, rispettivamente dai commi che vanno dal 547 a 553, applicabile alle Società di persone e alle Ditte individuali in regime di contabilità ordinaria, divide molti non solo in merito alla sua difficoltà di applicazione, ma anche per la dubbia convenienza in termini di tassazione. A tal proposito, il nostro intento è quello di riportare ai lettori alcuni casi pratici, andando ad offrire una sorta di “parallelismo” in termini di imposizione fiscale tra la nuova IRI e l’Irpef ordinaria.

Opzionale IRI: confronto di convenienza con Irpef

Per fare ciò, si prende in considerazione, a mero titolo esemplificativo, un contribuente ( Ditta individuale ) con un’aliquota media a scaglioni Irpef del 30%

 

Hp 1 Soggetto che opta per l’IRI e che NON preleva gli utili conseguiti nell’esercizio

 

TASSAZIONE IRPEF

Reddito complessivo IRPEF 100.000
Oneri deducibili dell’imprenditore   10.000
Imponibile IRPEF   90.000
Imposta lorda (30% dell’imponibile )   27.000
Detrazioni di imposta     5.000
Imposta netta   22.000

 

TASSAZIONE IRI

Reddito di impresa 100.000
Prelievi dell’imprenditore ——————–
Imponibile IRI 100.000
IRI ( 24% del reddito di impresa )   24.000

 

 Tassazione Irpef: 22.000 euro

 Tassazione Iri: 24.000 euro

 

L’imprenditore in questa Hp risparmia € 2.000 nel caso in cui opti per la tassazione IRPEF

 

 

 

 

 

Hp 2 Soggetto che opta per l’IRI e che preleva parte degli utili conseguiti nell’esercizio per           €         30.000

 

TASSAZIONE IRPEF

Reddito complessivo IRPEF 100.000
Oneri deducibili dell’imprenditore   10.000
Imponibile IRPEF   90.000
Imposta lorda (30% dell’imponibile )   27.000
Detrazioni di imposta     5.000
Imposta netta   22.000

 

TASSAZIONE IRI

Reddito di impresa 100.000
Prelievi dell’imprenditore   30.000
Imponibile IRI   70.000
IRI ( 24% del reddito di impresa )   16.800
Reddito IRPEF da tassare ( prelievi )   30.000
Oneri deducibili dell’imprenditore   10.000
Imponibile IRPEF   20.000
Imposta lorda (30% dell’imponibile )     6.000
Detrazioni di imposta     5.000
Imposta IRPEF netta     1.000

 

Tassazione Irpef: 22.000 euro

Tassazione Iri: 17.800 euro ( 16.800 IRI + 1.000 IRPEF )

 

L’imprenditore in questa Hp risparmia € 4.200 nel caso in cui opti per la tassazione IRI