futuresI futures sono dei contratti a termine, attraverso i quali è possibile negoziare una vasta gamma di attività sottostanti. In particolare l’acquirente di un future s’impegna, cioè assume l’obbligo, ad acquistare ad una determinata scadenza, ad un prezzo stabilito all’atto della stipula, un quantitativo di un certo sottostante. Viceversa il venditore s’impegna a vendere ad una data scadenza, a un determinato prezzo, un quantitativo di un certo sottostante.

Le attività sottostanti i contratti futures, sono analoghe a quelle viste per le opzioni, infatti è possibile negoziare futures scritti su indici, indici azionari, obbligazioni, materie prime, azioni, valute, tassi d’interesse.

A scadenza, la liquidazione della posizione normalmente prevede la consegna fisica del sottostante. Tuttavia molti brokers, tra cui Interactive Brokers, non consentono la consegna fisica su determinati sottostanti (per saperne di più potete consultare la pagina informativa di Interactive Brokers)
Nel caso dei futures, a differenza delle opzioni, non c’è una asimmetria negli obblighi in capo ad acquirente e venditore, infatti in questo caso i due soggetti sono coobbligati nella stessa misura, il primo all’acquisto e il secondo alla consegna del sottostante al prezzo prestabilito, ovvero alla vendita.
Nella realtà quasi mai i contratti vengono liquidati a scadenza, ma vengono chiusi anticipatamente.

Strumenti di trading

+500