Mercato azionarioChiunque si interessi di trading, o si stia per avvicinare a questo affascinante quanto complesso mondo, dovrà passare attraverso il mercato azionario. Possiamo considerare il trading in azioni come il primo tassello di un percorso che via via necessita di costante studio, aggiornamento e capacità di adattamento.
I titoli azionari, anche prima dell’avvento massiccio di internet, sono stati oggetto di transazione da parte dei risparmiatori, divenuti, molti di questi, trader con lo sviluppo del web. È cambiato molto il modo di operare in questi anni, si è passati da un approccio prettamente “cassettista”, oggi sempre meno diffuso, ad un’operatività super veloce caratterizzata da moltissimi eseguiti giornalieri, ma che ha perso la sua efficacia con il mutare delle condizioni di mercato.

Mercato azionario: come funziona?

La linearità dello strumento – a differenza di altri strumenti come ad esempio le opzioni, dove la componente direzione non è l’unica a determinare il guadagno o la perdita di un’operatività di trading – rende il funzionamento dello stesso molto semplice ed intuitivo: compro un’azione, il prezzo sono in guadagno, mentre se scende sono in perdita; vendo allo scoperto un titolo, il prezzo scende sono in guadagno, mentre se sale sono in perdita. Questo semplice concetto viene schematizzato con i seguenti grafici:

 

 

acquisto azione

mercato azionario

 

vendita azione

mercato azionario

Strumenti di trading

+500